Da Gennaio nei nostri punti vendita: Dragon Ball Super The Card Game! Eccovi qualche dettaglio!

contenitore

Siete pronti ad una nuova esperienza per il mondo dei Card Game? Bene allora vi basterà attendere ancora poco perché da Gennaio arriverà nei nostri punti vendita il gioco di carte prodotto dalla Bandai Namco in collaborazione con Carddass: Dragon Ball Super The Card Game, ovviamente interamente in italiano!

Eccovi di conseguenza tutto ciò che c'è da sapere al riguardo.

Un gioco di carte collezionabili competitivo in cui due combatti dovranno combattere tra loro utilizzando un deck composto da 51; il tutto è ovviamente ispirato al famosissimo franchise (ormai un vero e proprio universo espanso) di Dragon Ball.

I nostri deck saranno costituito da tre tipologie di carte [la tipologia è sempre indicata in alto a destra].

img awaken

La prima tipologia, nonché la più importante del mazzo, è la Carta Leader (o Leader Card) attorno a cui ruota l’intero mazzo di gioco (se ne avrà uno solo per mazzo). Queste sono carte bifronte, un fronte rappresenta la carta base e l’altro la sua forma “evoluta”; infatti una volta subito un determinato numero di danni questi Leader risveglieranno il loro reale potenziale! Ogni Leader ha dalla sua un totale di 8 punti vita (rappresentate da 8 carte) una volta esauriti questi punti vita lo scontro sarà terminato ed il giocatore sconfitto!

battle

Seconda tipologia di carte sono le Carte Battaglia (o Battle Card) ossia le carte che useremo durante il gioco per attaccare e difenderci. Queste carte sono tutte dotate da un valore di attacco ed in funzione della loro Posizione sul Campo di Battaglia potranno avere vari ruoli: in prima linea attaccheranno la squadra nemica, in seconda aumenteranno la capacità di attacco delle carte in prima linea ed in terza doneranno la loro energia alle altre carte per permetterne l’utilizzo.

extra

La terza ed ultima tipologia di carte è rappresentata da quelle di Supporto (o Extra Card). Queste carte hanno differenti abilità con scopi diversi tra loro (potenziamenti, attacchi o difese).

Essendo questo il primo articolo su Dragon Ball Super The Card Game vediamo anche di prenderci un momento per analizzare i dettagli costitutivi di queste carte. Partiamo innanzitutto parlando dalla “classe” delle varie carte; ogni carta infatti sarà caratterizzata da un colore identificativo di riferimento. Le carte di colore Blu saranno specializzate nell’uso dell’Energia (utile, come vedremo a breve, per migliorare l’efficienza delle altre carte); le carte di colore Giallo saranno caratterizzate da alti valori (ed abilità) difensive; quelle di colore Rosso saranno invece votate all’attacco ma punteranno tutto su abilità in grado di potenziare altri alleati, l’ultima categoria è quella di colore Verde, sempre una tipologia legata all’attacco ma che punta sulla forza bruta (e su abilità in grado di potenziare questo aspetto).

Dal punto di vista “anatomico” oltre al Colore, al Nome, alla Tipologia di Carta (tra le tre sopradescritte) e le (ottime) rappresentazioni grafiche abbiamo infatti vari parametri sotto mano:

  1. Punti Energia (su Battle ed Extra Card) necessari per usare la carta [in alto a sinistra] = Per poter essere usate le carte necessitano, oltre ad essere schierate sul campo di battaglia, di altre carte posizionate in terza linea (nell’area del Campo di Battaglia denominato Energy Area) che donino loro questo ammontare di energia.
  2. 2.Potere (su Leader e Battle Card) [in un apposito riquadro in basso a sinistra] = Un valore che indica sia i punti vita necessari per battere la carta (anche infierendo danni in più momenti) che i danni inferti dalla carta quando attacca.
  3. 3.Potere Combo (su Battle Card) [in verticale nel bordo orizzontale sinistro della carta, sotto i Punti Energia] = L’ammontare di Energia che verrà aggiunto all’attacco di altre carte qual ora questa carta Battaglia venga posizionata nella zona del Campo di Battaglia denominata Combo Area.
  4. 4.Abilità (su Leader, Battle e Extra Card) [in un apposito box in basso] = Le varie abilità della carta giocata; ne esistono di tre tipologie Permanenti (sempre attive se la carte sono schierate sul Campo di Battaglia), Automatiche (si attivano se sono rispettate determinate condizioni), Di Classe (attivate durante le Fasi di Attacco). Si noti che ogni Abilità è caratterizzata anche da uno dei quattro colori associati anche alle carte dandoci così modo di avere personaggi ibridi con capacità miste (quindi in grado di servire in possibili strategie più complesse).

 

img playsheet

 

Ora che gli elementi principali delle carte sono chiari ci soffermiamo prima di salutarci su un piccolo approfondimento in merito alle Fasi di Gioco.

Preparazione:

Dopo aver selezionato il proprio Leader (e posizionato lo stesso dal lato della “faccia base” nell’apposita Leader Area) i giocatori mescolano le restanti 50 carte e le posizionano nella zona preposta (Deck Area), ne pescano le prime sei e decidono se tenerle (ne potranno cambiare alcune una sola volta ripescandole dal Deck). Fatto ciò vengono estratte le prime 8 carte del mazzo e posizionate coperte nella Life Area (diventeranno insomma i punti vita del giocatore). Da questo momento in poi il gioco procederà un giocatore alla volta in vari Turni di gioco organizzati secondo due fasi:

-        Fase di Carica =

  1. Sottofase 1: Posizionamento delle carte sul Campo di Battaglia (sia riguardo alle carte nella nostra mano che in merito allo posizione spostandole tra le posizioni di Attacco e di Riposo)
  2. Sottofase 2: Pesca una carta dal mazzo
  3. Sottofase 3: Posizionamento delle carte nell’Energy Area

-        Fase Principale =

In questa fase si sceglieranno (in funzione dell’energia accumulata nell’area delle Energy Card) le varie Battle Card per gli Attacchi e per le Abilità (ed anche le Combo Card associate). Le Battle Card in posizione d’Attacco attaccheranno le Battle Card avversarie, quelle in posizione di Riposo potranno attaccare solo le altre in posizione di Riposo o la Leader Card. In questa fase anche il Leader potrà attaccare la Leader card avversaria (si potrebbero quindi anche attivarsi eventuali Risvegli da parte dei Leader). Si risolveranno quindi i vari attacchi per verificare quali carte andranno K.O. (nel caso in cui il valore di attacco superi l’energia avversaria) e nel caso sia il Leader ad andare K.O. verrà rimossa una delle vite disponibili che tornerà come carta in mano al proprio giocatore).

A questo punto il turno del giocatore è da considerarsi concluso e la mano passerà al suo avversario e si continuerà a giocare.

mazzi introduttivi

Con questo si conclude il nostro primo pezzo su questo gioco di carte, speriamo che le idee in merito al suo funzionamento siano ora per voi più chiare e che siate pronti a lanciarvi in indiavolati scontri con Dragon Ball Super The Card Game, ci si aggiorna più avanti per nuove informazioni!

 

Fabrizio Fortuna - JeruS